Bienno La mostra Il percorso
Come raggiungere Dove dormire
Regolamento Iscrizioni Quote
Contatti-Recapiti Links
Edizione 2013 Edizione 2012 Edizione 2011 Edizione 2010 Edizione 2009 Archivio

L’Amministrazione Comunale di Bienno in collaborazione con la Pro Loco e la Scuola Bottega, organizza
la XIIIa Edizione della Mostra Mercato dell’Artigianato Artistico e dell’Antiquariato.
Il classico appuntamento dell’estate che si rinnova da oltre un decennio, si terrà nell’antico Borgo della Valle di Magli, ricco di Storia e di Arte, nei cortili, cantine, loggiati delle antiche abitazioni medioevali e rinascimentali messi a disposizione dai Proprietari. La Mostra, da sabato 23 a domenica 31 agosto, ospiterà centinaia di Espositori Artigiani Artisti .
Lungo il percorso che si snoda tra vicoli suggestivi, gli espositori ricreeranno le loro particolari Botteghe. Si potranno vedere all’opera pittori e scultori, restauratori, incisori, produttori di cesti ed oggettistica in legno, sartorie e lavorazioni al telaio, manipolatori di vetro, terrecotte e ceramiche, creatori di gioielli e candele artistiche.
Bienno è il Paese dove si esercita ancora l’arte della “ferrarezza”, come scriveva il Da Lezze nel Catastico redatto per la “Serenissima Repubblica di Venezia”. La realizzazione, un tempo anche di armi, si è trasformata in produzione di attrezzi per arti e mestieri. In alcune fucine tuttora si lavora con i magli e con tecniche di lavorazione del tardo medioevo.
Durante le serate, Maestri Forgiatori, i màihster, riproporranno la produzione dei secchi (da tempo abbandonata), di vanghe, di zappe ed utensili con i magli alimentati dall’acqua del Vaso Re. Altri fabbri si cimenteranno col maglio elettrico nella lavorazione del ferro che verrà trasformato in attrezzi ed oggetti artistici.
Sarà visitabile anche il Mulino, ancora attivo, dove le macine in pietra e la forza dell’acqua trasformano il mais ed il grano in soffice farina.
Bienno si è caratterizzato inoltre per la presenza di opere d’arte che abbelliscono le chiese, le case, i palazzi e fanno del centro storico uno degli agglomerati medioevali meglio conservati della nostra Regione.
Si potranno visitare le Chiese ricche di tesori artistici. In particolare S. Maria degli orti con affreschi del Romanino e del Da Cemmo, la Parrocchiale con le opere del Fiamminghino, del Ramus, le sculture di Giacomo Ercoli, un magnifico organo seicentesco dei Fratelli Antegnati e le splendide cancellate in ferro battuto, opera di Artisti locali, che chiudono gli altari laterali.
Tutte le sere il visitatore verrà catturato da un’atmosfera magica in un susseguirsi incessante di eventi e spettacoli. Acrobati, giocolieri, sbandieratori e balli in costume si esibiranno al suono di ghironde e cornamuse, liuti e strumenti medioevali. Serate di musica jazz e di improvvisazione vi sorprenderanno e vi terranno compagnia.
Migliaia di fiaccole, appositamente realizzate, illumineranno percorsi ed angoli segreti del Paese proiettando il visitatore in un’altra dimensione in cui è facile perdere la cognizione del tempo
Durante la rassegna sono in programma questi corsi e stage: Restauro del Mobile Antico; Antica Arte del Ceramista; Realizzazione Costumi Medioevali; Danza Medioevale.

» Foto 2003
» Programma corsi 2003
» Programma animazione 2003
» Informazioni varie
» Elenco degli espositori